Secondo uno studio della Duke University il 45% del nostro comportamento da svegli è dettato dalle abitudini. Pensiamo di essere al comando, ma stando allo studio, non controlliamo la gran parte delle nostre azioni con la parte cosciente, perché a guidarci è quella inconscia. Affascinante o inquietante? Dipende. Fatto sta che molte abitudini non si vogliono cambiare, per paura, per comodità, per pigrizia, anche quando tali abitudini non sono sane e si è consapevoli. In realtà per cambiarle occorre una buona ragione, una motivazione scatenante che porta alla decisione e all’azione e infine un allenamento quotidiano che permette di modificare qualcosa che non serve più e  soprattutto di innovare ed evolvere.