Quando penso alla parola EDUCAZIONE, penso ad un insieme di valori e insegnamenti che abbiamo imparato nel tempo, attraverso la famiglia, la scuola, il lavoro, le conoscenze. La famiglia è il primo mattone su cui si fonda l’educazione, poi interviene la scuola, e il mondo del lavoro e delle amicizie. L’educazione è sempre presente, ogni giorno della nostra vita, in ogni azione. C’è un bisogno di tornare a ri-educarci, ad essere rispettosi verso gli altri. Verso chi ti sta offrendo un lavoro, verso chi ti sta aiutando a fare qualcosa o ti sta facendo crescere, verso chi ti ha dato la fiducia acquistando un tuo servizio o un prodotto. Spesso le persone mi dicono “Cara Milena, il mondo è pieno di squali che ignorano cosa siano i valori e occorre imparare a nuotare in questo oceano di squali” Io non nuoterò mai in un oceano di squali, perché come persona libera, scelgo io l’oceano dove nuotare, e sono felice di aver sempre lavorato e collaborato con persone che hanno un alto livello di educazione-etica, ma se non torniamo a vivere secondo certi valori, se non siamo noi i primi ad agire non possiamo aspettarci che le cose cambino, che gli altri cambino. Il cambiamento parte prima e solo dentro di noi.